Clil History Module

Clil History Module

Letteratura di viaggio et antica e medievale 5 Il viaggio nella letteratura medievale Il viaggio nel romanzo arturiano La navigazione di San Brendano Il viaggio di Marco Polo Il viaggio mistico Il pellegrinaggio come viaggio

Dante ed il viaggio nella Commedia La navigatio di San Brandano La Navigatio di San Brandano Navigatio Sancti Brendani Leggenda sacra in latino del X sec. Autore anonimo, forse irlandese Tra il Due e Trecento volgarizzamento in veneziano e toscano Vicenda

La leggenda e le prerogative del santo nella tradizione Genere agiograficogenere molto popolare cfr. modello della vita di Ges Tratti tipici dellagiografica irlandesemescolanza del Cristianesimo e mondo pagano originalitnuovi temi 1) Paradiso da scoprire in terra

2) Mare come anticamera dellAldil Intento edificante: ogni immagine serve a rafforzare la creazione e ad avvicinare luomo a Dio Viaggio reale o immaginario? Fonti e citazioni: Bibbia e Salmi; vita di Cristo e Profeti Simbologia: utilizzo di immagini simboliche, che riprendono la tradizione es. colonna di cristallo; simbologia numerica Flora e fauna: frutti meravigliosi es. 12 frutti dal

sapore di miele; grappoli con chicchi grandi come pomi; es. montoni, uccelli, grifone, jasconio Sovrapposizione del soprannaturale cristiano al meraviglioso fiabesco Gusto laico dellavventura per mare che attinge dalla civilt celtica pre-cristiana Commistione tra unOdissea celtica e il tema cristiano del pellegrinaggio Lo spazio San Brandano in 7 anni approda 42

volte nelle isole, 7 volte su 4 isole che corrispondono alle festivit cristiane: Isole Montoni (venerd Santo), Isola degli Uccelli (Pasqua), Isola dAlba (Pentecoste), Isola dei Montoni (Natale) Su 42 volte solo 2 volte il testo riporta lorientamento geografico Le indicazioni non servono a costruire un itinerario La Terra di Promissione o Paradiso Terrestre posto

vicino alle Canarie, nello sconosciuto Ponente cfr. lEden nella Bibbia cfr. il viaggio dellUlisse dantesco nello sconosciuto occ. Lo spazio labirintico labirinto come iter perfectionis in cui si passa dalla purificazione, allilluminazione allunione cfr .rappresentezioni di labirinti nelle chiese es. cattedrale di Chartes Il tempo Le indicazioni temporali sono molto

imprecise Il viaggio dura 7 anni ma a partire dal secondo anno non compaiono pi dati temporali; non si sa quanto dura il ritorno Lincontro con esseri antichi (Jasconio, uccelli) o morti da tempo infonde limpressione di essere strappati al tempo, il tempo si eternizza Brandano e Ulisse Brandano prima di partire conosce tutto

dallinizio Lavventura serve al santo solo a mettere luomo a confronto con il mistero della creazione Lavventura in mare ha valore di rivelazione SB ritorna sfidando le leggi del tempo Ulisse prima del

viaggio non sa cosa laspetti Lavventura generata dalla curiosit Lavventura in mare ha valore di iniziazione Ulisse ritorna dopo 20 anni Diffusione della leggenda e influssi letterari

La Navigatio fu un mezzo per completare le aree sconosciute alla geografia medievale e per collocare la Terra Promessa Dal XII sec. SB nominato dai geografi es. Honor dAutin dal XIII sec lisola appare nelle carte geografiche fino alla carta di Toscanelli, collaboratore di Cristoforo Colombo Lisola diventa illusione e mito: rifugio dei re vinti, pretesto per guerre di conquista o missioni di evangelizzazione Influsso nella cultura popolare in preghiere, formule

magiche, sermoni Influsso sui romanzi arturiani Lettura di passi http://www.classicistranieri.com/liberliber/Navigazione%2 0di%20San%20Brandano%20%28La%29/la_nav_p.pdf Capitolo 7 (Jasconio) Capitolo 18 (uccelli) Capitolo 23 (colonna di cristallo) Capitolo 24 (Inferno) Capitolo 25 (Giuda)

Il viaggio nel romanzo arturiano Il romanzo cortese una forma letteraria che si diffonde in Francia nel XII secolo I romanzi sono in lingua doil Versi ottosillabi a rima baciata Destinato alla lettura Dal punto di vista tematico distinguiamo: 1)Romanzi ispirati allantichit classica es.

Romanzo dAlessandro 2) Romanzi che si ispira alla narrativa greca o bizantina es. Florio e Biancifiore 3) Romanzi che si ispirano alle leggende di re Art e i cavalieri della Tavola Rotonda I temi centrali sono lamore e lavventura lavventura, tema gi presente nellepica, diventa unesperienza individuale e soggettiva, una ricerca personale che esalta le qualit di un

eroe solitario dimensione collettiva dellepica Il personaggio impegnato nella qute, la ricerca di un oggetto (il Sacro Graal) o di una persona, in cui si racchiude il senso della vita Il viaggio: il personaggio parte in cerca di avventure, senza uno scopo preciso lethos feudale non ha pi alcuna funzione pratica n politica, non ha altro

scopo che realizzare se stesso, divenuto ethos assoluto (Auerbach) Il viaggio di Lancillotto Chrtien del Troyes, Il cavaliere della carretta Le avventure di Lancillotto sono organizzate secondo lo schema del viaggio attraverso le prove che incontra si afferma lidentit individuale e sociale del

protagonista Lamore genera e d senso alle avventure Leroe assume una missione etica e sociale (la liberazione di Ginevra e dei prigionieri) che mira a ristabilire lordine alla corte di re Art Lancillotto sale sulla carretta solo per avere

notizie di Ginevra, non sa dove sia diretto Questa azione comporter un disonore ma anche una colpa damore Conflitto tra Amore e Ragione Lancillotto eroe problematico: lamore come dismisura lo conduce ad infrangere

la fedelt al re e letica feudale Il tema del viaggio nel racconto di Marco Polo Nellimmaginario lOriente incarna il diverso, oggetto non di conoscenza ma di sogno cfr. Le Goff: lOriente come orizzonte onirico: indiano mondo di ricchezza, di esuberanza fantastica, ma anche di liberazione dai tab occidentali NellAlto Medioevo lOriente legato ad un

alone di ignoto, mistero e meraviglioso Nel Basso Medioevo emerge un bisogno di conoscere lOriente sia per ragioni economiche sia per motivi religiosi le Crociate avevano messo lOccidente in contatto con popolazioni di religioni diverse che occorreva convertire al Cristianesimo. il gusto del viaggio e le esigenze dei mercanti portano ad esplorare lOriente la mentalit mercantile introduce una

maggiore esigenza di concretezza e praticit questa nuova mentalit si sovrappone allimmagine dellOriente onirico e favoloso e la sfrutta a fini commerciali Il Milione Resoconto del viaggio in Oriente effettuato da Marco Polo tra il 1271 ed il 1295 Crocevia tra diversi generi letterari:

cronaca, trattato di etnografia e geografia, romanzo di avventure, manuale di mercatura, relazione diplomatica, relazione religiosa Il viaggio di Marco Polo Lopera prende forma nel 1298 dalla collaborazione tra Marco Polo e Rustichello da Pisa Lingua francese Loriginale perduto e la questione ecdotica

prima edizione critica di Foscolo Benedetto nel 1928 Il titolo La struttura La narrazione Marco Polo riferisce quanto ha visto o sentito dire Commistione di realismo e fantastico compresenza della mentalit pratica del mercante

Marco Polo e del meraviglioso dellautore di romanzi cavallereschi Rustichello da Pisa fedelt al modello compositivo del romanzo cavalleresco Il soprannaturale cristiano sottomesso ad unesigenza di conoscenza etnografica Il Milione, 1- Il Prologo Expositio

Presentazione degli autori, collaborazione tra narratore e testimone Circostanze della composizione Carattere eccezionale del racconto ma veridicit Il Milione, 26 e 27 http://www.letteraturaitaliana.net/pdf/Volume_1/t24.pdf Racconto delle leggende raccolte intorno ai Magi, da Marco Polo

ritenute vere elemento favoloso Descrizione della Persiaelemento testimoniale di taglio economico ed etnografico Il Milione, 75 http://www.letteraturaitaliana.net/pdf/Volume_1/t2 4.pdf Il palazzo del Gran Khan Alternanza della prima persona tra

narratore e testimone Formule di coinvolgimento del lettore Resoconto particolareggiato spirito attento e concreto del mercante Meraviglia e stupore del narratore Loriginalit della materia convive con ladesione implicita al mondo descritto (n adesione del diverso al gi noto n adesione irrazionale al fiabesco) Il Milione, 103

http://www.letteraturaitaliana.net/pdf/Volume_1/t24.pdf Il Tibet ed i costumi Esattezza del testimone e gusto della narrazione basata sulla testimonianza diretta resoconto oggettivo Curiosit Marco Polo si astiene da commenti moralistici e non contrappone i costumi a quelli cristiani Il Milione, 135: La citt di Quisai

http://www.letteraturaitaliana.net/pdf/Volume_1/t24.pdf Tendenza realistica alla descrizione particolareggiata Somiglianza della citt con Venezia per la disposizione acquatica Tendenza allidealizzazione del soggetto Il Milione, 170, la provincia di Maabar Identifica gli elementi realistici e quelli

favolosi Identifica latteggiamento del narratore rispetto alla materia Nel linguaggio con attenzione alle formule di coinvolgimento La fortuna dellopera I diversi usi nel Tre e Quattrocento 1) luso nobiliare francese 2) luso mercantile italiano 3) luso religioso e scientifico 4) luso geografico

Nel Romanticismo http://qohelet.altervista.org/pagine/Coleridge.htm In et romantica lopera alimenta i sogni di un Oriente favoloso Coleridge: una delle Lyrical Ballads Kubla Khanil castello ispirato a quello del Gran Khan simbolo della poesia, posa in un mondo onirico ai confini della realt Lalterit della poesia fondata

sullalterit dellOriente Linterpretazione postmoderna di Calvino Le citt invisibili sono uninterpretazione postmoderna de Il Milione Kubla Khan rappresenta le esigenze di razionalit Marco Polo rappresenta il richiamo al mito delle origini, luogo natale Venezia La realt sfuma in un gioco dei segni in cui si perso il rapporto tra nomi e cose

Postmodernismo La memoria sfocata e si cancellano le tracce del passato Postmodernismo La mistica medievale ed il viaggio verso Dio: il caso di Caterina da Siena La figura di Santa Caterina: ordine delle Mantellate domenicane, assistenza ai malati dellOspedale di Santa Maria della Scala e lebbrosario di Siena considerata la prima rappresentante della

letteratura femminile La formazione culturale Personalit mistica Caterina fu attiva nel panorama politico e religioso del tempo: si batte per il ritorno del Papato a Roma, per la riforma morale della Chiesa, per la fine dei contrasti tra i cristiani e lunit della Chiesa LEpistolario di Santa Caterina Complesso di 381 lettere Lettere dettate da Caterina e redatte

dai segretari raccolta ordinata e organizzata dai seguaci della religiosa Lettere rivolte a destinatari di ogni ceto: Papi, re, principi Tematiche: 1) unione di umano e divino tema dellincarnazione di Cristo 2) Immagine materna di Dio: Dio misericordia, pieno damore per i figli 3) attenzione alla condizione concreta

delluomo conoscendo s si pu conoscere il mondo Struttura e stilemi del genere epistolare Adesione passionale e vibrante agli aspetti terreni, poi trasfigurati nellelevazione al divino Sovrabbondanza di figure retoriche (metafore, similitudini, antitesi) Lettera a frate Raimondo da Capua www.edatlas.it/documents/55055b6b-3288-485c-80fe-733ed48fc222

Racconto dellassistenza ad un condannato a morte Ricorrenza di immagini legate al sangue ed al fuoco la fusione del sangue del condannato e quello di Caterina Tono drammatico Il pellegrinaggio come viaggio Centralit del pellegrinaggio nel Medioevo valenza religiosa ed

economica Nascita di guide destinate ad offrire consigli ai viaggiatori + fornire indicazioni sul percorso da seguire + far conoscere ai pellegrini episodi indispensabili per la venerazione dei santi di cui chiedevano lintercessione Le guide si specializzano in base agli itinerari: 1)

Guida del pellegrino a San Giacomo di Compostela (edizione curata da Vielliard), parte del Liber Sancti Jacobi 2) Itineraria romana, guida ai santuari cristiani della Capitale 3) Guide ai luoghi della Terrasanta: San Girolamo, Teodosio, De situ terrae sanctae (VI sec.), Beda De locis sanctis (VII sec), Paolo Diacono, Itinerarium de locis sanctis (IX sec.), Teodorico, De locis sanctis (XII sec.) i pellegrini

uniscono al voto la lotta contro gli Infedeli i pellegrinaggi e la redazione delle guide continuano dopo la riconquista di Gerusalemme da parte di Saladino e si prolungano anche dopo la fine delle Crociate Il racconto del pellegrinaggio avviene di norma per mano degli agiografi A partire dal Trecento subentra il genere dei racconti di viaggio i lettori sono pi attratti dal racconto davventura ed il viaggio diveniva sempre pi pericoloso

Quando il pellegrino scrive di suo pugno il racconto, ne espone allinizio i motivi: far conoscere i luoghi in modo che anche i lettori possano in futuro visitare i luoghi + i lettori saranno comunque santificati grazie alla contemplazione dei luoghi Allinizio la narrazione impersonale e lelemento autobiografico assente, dal Trecento prevale il racconto personale Gli autori: di solito sono chierici (in vari ruoli), ma dalla prima Crociata entrano in scena i cavalieri

questione della cultura degli autori I prestiti: spesso ricorrono a fonti anteriori principio dell auctoritas Modalit di redazione: scrivere a memoria, rielaborare appunti es. Giovanni da Pian del Carpine Struttura dei testi: presentazione secondo la modalit della cosmografia oppure racconto del viaggio secondo litinerario Le illustrazioni Illustrazioni: raramente le relazioni sono completate

da illustrazioni sui luoghi descritti; carattere artificiale delle miniature; A partire dal XV sec. insieme ai testi documentazione figurata fatta disegnare durante il viaggio allinizio del XV sec. In alcune opere dei progetti di crociata sono incluse carte geografiche

La questione filologica: incunaboli, edizioni e riedizioni I racconti di pellegrinaggio come fonti: informazioni geografiche, etnografiche, linguistiche, religiose; militari; storiche Interesse storico dei testi: Elementi nuovi alla conoscenza e rappresentazione del mondo; alla storia dei viaggi, alla storia delleconomia alla storia delle religioni

Lincontro con laltro Esotismo medievale di fronte al diverso: atteggiamento simpatetico e curioso talvolta il confronto con il diverso conduce i narratori a rimettere in discussione il bagaglio scientifico di cui sono portatori o ad interrogarsi

sul posto occupato dalla cristianit nel mondo Guglielmo Adam: Noi che siamo i veri cristiani, siamo solo la ventesima parte del mondo. Dante ed il viaggio nella Commedia

http://divinacommedia.weebly.com/ Dante nella Commedia immagina di compiere un viaggio attraverso i tre regni dellOltretomba Il mondo dellaldil rappresentato ordinato in modo perfetto, in quanto espressione della suprema giustizia di Dio Il mondo dellaldil il mondo vero, sede autentica delluomo, dimensione destinata alluomo per leternit rovesciamento della concezione classica

La vita terrena comunque importante perch durante il suo corso luomo si procura la salvezza o la dannazione stretta correlazione tra i due mondi Dante paragona il proprio viaggio a quello di Enea e San Paolo ( il terzo uomo nella storia a vivere questa

esperienza straordinaria) il viaggio voluto da Dio cfr. Inferno II e Paradiso XVII Dante invece contrappone il suo viaggio a quello di Ulisse, modello negativo Ulisse

rappresenta un modello di conoscenza basato sulla curiosit, sul desiderio di oltrepassare i limiti e sullallargamento quantitativo del sapere ammirazione e condanna di Dante

Il viaggio soprannaturale di Dante una missione voluta da Dio il poema assume una valenza catartica: una volta tornato sulla terra, Dante dovr raccontare ci che ha visto ed udito a vantaggio del mondo corrotto che si allontanato dalla via del Bene Dante critica aspramente la societ contemporanea, soprattutto le due istituzioni di Papato e Impero Dante con la Commedia vuole mostrare anche una possibilit di riscatto e un modello positivo Ognuna delle tre cantiche pu rappresentare una diversa condizione:

1 lInferno = la caduta la condizione di caduta rappresentata sul modello della societ comunale e di Firenze, basata sulla logica del profitto e dominata dallavidit di ricchezze e di potere; le due guide dellumanit, Papato e Impero hanno tradito la propria missione 2 il Paradiso descrive una societ di perfetta concordia e armonia, interpretabile come utopia politica, modello ideale di socialit, una Roma celeste 3 il Purgatorio, unico regno inserito in una prospettiva temporale, rappresenta il percorso per uscire dalla condizione di errore sia nella prospettiva individuale

sia sociale Il viaggio di Dante un viaggio ascensionale dalla Terra a Dio, dalla caduta al riscatto prospettiva cristiana

Recently Viewed Presentations

  • Chapter 20 Section 1 - Warren County Public Schools

    Chapter 20 Section 1 - Warren County Public Schools

    Section 2: Reading Check. 1. Motives for exploration... desire to find new trade routes to Asia. ... How might Columbus's view of the Taino have led the Spanish to think they could take advantage of and impose their will on...
  • Presentación de PowerPoint - UH

    Presentación de PowerPoint - UH

    E (Z', R. k+. 1) E (Z ', R. k) is to find . optimal step sizes. in the way for finding a local or global minimum of a hypersurface in a given direction. General algorithm: the line search strategy....
  • Elements of Persuasion - Humble Independent School District

    Elements of Persuasion - Humble Independent School District

    Parallel structure - the repetition of similar grammatical structures to link related ideas. Rhetoric - the skillful use of language to persuade an audience. Thesis - the statement that describes the main point/controlling idea of a composition/essay. Common place assertion...
  • PHRca Exam Preparation Orientation HR COACH LLC HRCI

    PHRca Exam Preparation Orientation HR COACH LLC HRCI

    PHRca Exam Preparation Orientation. TRAIN ME TODAY. Presented by: Jacquelyn Thorp, SPHR, PHRca. HRCI. HR . COACH. LLC. Hi! I'm Jacquelyn Thorp, Train Me Today's CEO and I want to welcome you today to join our PHRCA EXAM PREP PROGRAM.
  • IoTm: A Lightweight Framework for Fine-grained Measurements ...

    IoTm: A Lightweight Framework for Fine-grained Measurements ...

    Core technologies. Data generation→ ... Using sensing technologies, "Let the things talk" is a key phase to aggregate the physical world and the digital world, it is a unique feature of the IoT compared with other networks.
  • America - Society and politics

    America - Society and politics

    the Soviet national anthem was revived for use as the national anthem of the Russian Federation, but the lyrics were rewritten to remove all traces of communist ideology while emphasizing Russian greatness. The song is actually from the time of...
  • Epidrug development targeting human G9a H3K9 Yong-Hwan Lee

    Epidrug development targeting human G9a H3K9 Yong-Hwan Lee

    Shinkai and Tachibana, Genes&Dev. 2011 . Epidrugdevelopment targeting human G9a H3K9. Yong-Hwan Lee. Louisiana State University & NuPotential
  • The Dimensions of Human Communication

    The Dimensions of Human Communication

    THE DIMENSIONS OF HUMAN COMMUNICATION * B. Morphology** Concerned with the internal organization of words Words consist of morphemes Free morphemes are independent and can stand alone Bound morphemes cannot function independently—must be attached to free morphemes ** Derivational morphemes…